Coppa Dino Ceccuzzi 2012 Golf Club Varese

Il 16 giugno presso il Golf Club Varese di Luvinate si è svolta la 23° edizione della Coppa Dino Ceccuzzi, un appuntamento ormai storico per i golfisti di Varese e non solo.

La gara per questa edizione era Medal per la prima categoria e Stableford per seconda e terza categoria, a causa delle modifiche del campo in vista del successivo Challenge.

Il sole splendente e il cielo terso hanno accompagnato i giocatori durante tutta la giornata, regalando un sabato speciale anche a chi non giocava e li ha pazientemente aspettati. Nella Club House infatti splendevano le vetrine con gioielli e orologi di Bulgari, Pomellato, Chopard, Chantecler. Nella vetrina Dino C invece dominavano gli orologi Bello e Preciso, che sono stati estratti come omaggio tra tutti i presenti durante la cerimonia di premiazione.

Oltre alle coppe per i vincitori, disegnate e prodotte dal noto argentiere milanese Vavassori, a tutti i giocatori è stata consegnata una chiavetta con la sequenza fotografica di un tiro, scatti rubati alla buca 2.

Una giornata indimenticabile, conclusa da un buffet nel cortile del vecchio convento.

All'anno prossimo!

Gallery
Golf Club Varese La colonna del Golf Club Varese...mitica Carla! Lisalena concentratissima!! La squadra più simpatica...bellissimi!!! 2002 Coppa Dino Ceccuzzi 2007 Coppa Dino Ceccuzzi-Franck Muller elenco premiati Coppa Dino Ceccuzzi 16 giugno 2012
Archivio Eventi-60° Anniversario Dino Ceccuzzi

Un ricco e articolato cartellone di eventi ha caratterizzato i festeggiamenti per i 60 anni della Dino Ceccuzzi. «Filo conduttore di tutte le iniziative è stata la danza, in quanto è il modo più bello per fare festa, il più spontaneo. Abbiamo voluto partire da qui per organizzare tutti gli eventi del 60esimo» dicono i titolari dell'azienda.

 

“Riflessi”: gioielli e fotografie in mostra.

Solo un’azienda con solide radici può permettersi di guardare avanti con ottimismo, come la Dino Ceccuzzi. I sessant’anni di attività sono stati spunto per guardarsi indietro e ripercorrere le tappe più significative della strada percorsa.

A questo era dedicata la mostra “Riflessi”, allestita sabato 14 e domenica 15 novembre 2009 a Villa Andrea Ponti a Varese. Un racconto in immagini e documenti di 60 anni di storia, una raccolta fotografica di immagini legata alla Dino Ceccuzzi e al territorio a cui è legata e in cui è cresciuta. L’iniziativa, patrocinata dai comuni di Varese e Busto Arsizio, ha voluto ricreare l’atmosfera del tempo trascorso. 

Durante l’allestimento era possibile ammirare anche il goiello del 60esimo, realizzato appositamente per l’occasione con la rarissima pietra tormalina Paraiba.

Concorso di poesia “L’anno che verrà”.

Domenica 15 novembre alle 12 a Villa Ponti si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso di poesia “L’anno che verrà”, organizzato da Dino Ceccuzzi tra le scuole medie inferiori dei comuni di Busto Arsizio, Varese, Como e Roma. All’iniziativa, che aveva il patrocinio dei comuni di Busto Arsizio e Varese, hanno partecipato oltre un centinaio di componimenti, molti realizzati da intere classi. Due le categorie previste: componimenti individuali o collettivi. La giuria, composta da docenti di Lettere di scuole medie, e da persone appartenenti al mondo della cultura, si è riunita per selezionare le poesie e le filastrocche più belle e con il messaggio più significativo. Le poesie prescelte sono state lette da un attore professionista, Marco Colombo Bolla, alla presenza di un folto pubblico e del Prefetto di Varese e dell'Assessore alla Cultura, durante la cerimonia di premiazione.

Oriella Dorella madrina dello Spettacolo “Jewels” .

Venerdì 13 al Teatro Sociale di Busto Arsizio, alle 21, è andato in scena lo spettacolo “Jewels”, balletto in tre quadri, ognuno ispirato a una pietra preziosa, liberamente tratto dalla coreografia di George Balanchine e adattato da Elisabetta Seratoni. Sul palco si sono esibite le allieve della scuola di danza ASD Aretè, con la partecipazione straordinaria di Andrea Pujatti, ballerino del Teatro alla Scala di Milano.

Madrina della serata è stata Oriella Dorella, una delle ballerine più famose d’Italia, che ha presentato lo spettacolo.

Dinner Party. Sabato 14 novembre allo Shed Club a Busto Arsizio

Sabato 14 si è svolta la serata più ludica. Alle 20.30 cena seguita da una  festa in discoteca con amici e clienti. Un’occasione per festeggiare in libertà i sessant’anni della Dino Ceccuzzi.                       

 

Gallery
Gli inizi dell'avventura none Gli eventi dal 1979 none I negozi e le persone none none invito alla mostra "Riflessi" articolo Prealpina 10 novembre 2009 articolo Provincia 8 novembre 2009
Archivio Eventi-Esposizioni delle novità di orologeria

Dal 2001 al 2008 la Dino Ceccuzzi ha organizzato la presentazione in anteprima italiana delle novità del mondo dell'orologeria, esponendo i pezzi provenienti dalla Fiera di Basilea e dal Salone di Ginevra, che si tengono in nel mese di marzo nelle rispettive città.

Per l'occasione sono stati studiati allestimenti speciali, feste all'aperto, eventi. Memorabile la presentazione del 2001, quando a Villa Ponti si sono esibiti un corpo di ballo thailandese e Mike Faraone, uno dei più grandi campioni italiani di arti marziali orientali.

“Tutto il tempo che vuoi” è stato il motivo conduttore della mostra del 2004, un invito ad indossare bellissimi orologi che ci ricordano che il tempo dedicato a se stessi, alle proprie passioni e ai propri amici è il vero lusso dei nostri tempi.

Il 15 maggio nella gioielleria di Busto Arsizio si è inaugurata la mostra alla presenza del Prefetto Alfonso Pironti, del Sindaco di Busto Luigi Rosa, dell’Assessore alla Cultura Alberto Armiraglio e del Console del Costarica Adalberto Boetti. Il Console ha accompagnato la consegna del quadro di un artista del suo Paese, dono dell’amministrazione bosina a quella bustese, nel segno di un’amicizia istituzionale nata sotto l’egida dei negozi Ceccuzzi, sancita l’anno precedente in un’analoga iniziativa, dove il sindaco di Busto donava una scultura alla città di Varese.

Dopo l’aperitivo servito con musica soft, c’era grande attesa per la festa danzante all’interno del negozio e nel bellissimo cortile all’aperto. Così per una sera i banconi della gioielleria si sono spostati per fare posto alle centinaia di invitati attirati dall’idea di poter ballare attorniati da prodotti di lusso.

Domenica 16 il cuore della festa si è spostato nel negozio di Varese dove dopo i festeggiamenti della serata danzante si è pensato al “tempo del relax” per far riposare la mente e il corpo, proponendo per tutta la giornata cibo integrale, verdure, tisane e the orientali mentre per il negozio si diffondeva l’aroma delle essenze marine.

Nel clima sereno del negozio ci si poteva anche sottoporre ad un trattamento al viso rilassante eseguito con le pietre preziose, recuperando il valore energetico e rivitalizzante delle gemme.

Gallery
La festa di maggio 2004 a Busto Arsizio maggio 2002 Villa Ponti maggio 2003 Malpensafiere "Il labirinto del tempo" maggio 2004 negozio di Varese maggio 2004 "Tutto il tempo che vuoi" maggio 2004 "Tutto il tempo che vuoi" maggio 2005 "Il Tempo vola" maggio 2006 "I sensi del tempo" maggio 2006 negozio di Busto Arsizio maggio 2006, cortile del negozio di Busto Arsizio luglio 2007 anteprima Rolex
Archivio Eventi-Mostra di Novembre

Dal 1979 al 2009 ogni anno la Gioielleria Dino Ceccuzzi ha organizzato una straordinaria mostra di gioielli, inserita di volta in volta in cornici prestigiose, quali Palazzo Cicogna a Busto Arsizio, Villa Ponti e Palazzo Estense a Varese.

Dopo i primi eventi concepiti come semplici esposizioni di argenti e gioielli, nei primi anni '80 si aggiungono, con la collaborazione dello studio dell'Architetto Alberto Pensa, esposizioni di oggetti d'arte e di antiquariato rari e preziosi come i gioielli esposti. Nascono così le mostre con i gioielli precolombiani, con le ceramiche di Faenza, con le icone dei maestri russi, gli abiti di scena di Maria Callas.

Ricordiamo qui un evento particolarmente importante, intitolato Pagine Segrete, in cui accanto ai monili preziosi vennero presentate al pubblico tre opere antiche uniche e poco conosciute, appartenenti alla Biblioteca Capitolare di Busto Arsizio, il cui patrimonio di manoscritti, incunaboli, corali miniati e cinquecentine è tra i più importanti della Lombardia.

Grazie alla collaborazione del Prevosto Mons. Claudio Livetti e del Venerando Capitolo di San Giovanni Battista in Busto Arsizio e al nulla osta ottenuto dalla Sovrintendenza ai Beni Librari della Regione Lombardia,  la Gioielleria Dino Ceccuzzi ha portato alla luce tre libri di valore inestimabile per un momento segnato dalla riscoperta di tesori nascosti antichi e contemporanei.

Il documento più prezioso in mostra era il “Capitulare Bustiense”, l’Evangeliario Ambrosiano più antico del mondo, risalente alla fine del sec. IX; il libro è eccezionale sia per la rarità di tali libri liturgici ambrosiani risalenti al Medio Evo, sia per il fatto che questa copia è precedente anche ad un Evangelario conservato presso la Biblioteca Ambrosiana di Milano, redatto una ventina d’anni dopo quello conservato a Busto Arsizio.

Le altre due opere selezionate per la loro bellezza erano due corali dell’inizio del XVI secolo, più precisamente un “Antifonario” e un libro di “Salmi e Inni”. Questi due libri sono il frutto dell’abilità decorativa degli artisti amanuensi del Rinascimento; sono infatti stilati a mano con la bellissima scrittura gotica, dove le iniziali dei versetti sono decorate con motivi geometrico-floreali in rosso e azzurro e arricchite da preziose e variopinte miniature. Questi libri, vere opere d’arte curate nei minimi dettagli, vennero utilizzati nelle celebrazioni liturgiche nella Prepositurale Collegiata di San Giovanni in Busto Arsizio fino agli anni Venti del Novecento.

Grazie all’impegno della Gioielleria Dino Ceccuzzi sono stati portati alla luce libri straordinari in mostra come monili preziosi.

Accanto alle creazioni del passato naturalmente si potevano vedere i gioielli d’autore dei nostri tempi.

In sintonia con il recupero di tesori “storici”, alcuni nomi importanti dell’alta gioielleria quali Bulgari, Pomellato,  Buccellati hanno prestato in via eccezionale alcuni pezzi delle loro preziose collezioni. Imperdibile era poi la collezione “Scintille” creata dalla Gioielleria Dino Ceccuzzi dove i gioielli nascono da un gioco unico e diverso dato da abbinamenti di diamanti multicolore.

In occasione dell'inaugurazione don Norberto Valli, docente presso il Seminario di Venegono, ha illustrato la storia della Biblioteca Capitolare di Busto Arsizio. Alla cerimonia erano presenti tre Sindaci a creare un incontro ideale tra la storia del passato e il presente. Accanto al Sindaco di Busto Arsizio Luigi Rosa e il Sindaco di Varese Aldo Fumagalli c'era Giorgio Volpi, Sindaco di Olgiate Olona, primo cittadino di quel luogo che nel Medio Evo era sede della Pieve che utilizzò e conservò l’Evangeliario Ambrosiano prima che San Carlo Borromeo la traslasse in San Giovanni Battista in Busto Arsizio.

E' del 2007 il primo concorso per giovani designers, intitolato "Un designer per un Gioiello",

Durante le mostra intitolata "La forma del Desiderio", accanto ai gioielli dei migliori marchi - Anteo Bulgari Crivelli De Grisogono De Vecchi Gucci Gabriella Rivalta Gianmaria Buccellati  Luca Carati Mimì Mikimoto Monile Pasquale Bruni Pepenero Pianegonda Pinomarino Pomellato Rubinia - sono stati presentati cinque designer di spicco che gravitano nel nostro territorio: Riccardo Blumer, Francesco Lucchese, Raffaella Mangiarotti, Marcello Morandini, Ambrogio Pozzi.

I cinque designer protagonisti della mostra hanno invitato ciascuno cinque giovani di talento a partecipare al Concorso dando loro un anno di tempo per presentare il progetto di un gioiello.

L’appuntamento è stato preso per novembre 2008 dove all’interno della Mostra di Gioielli e Design c'era un’intera sezione dedicata esclusivamente alla presentazione dei progetti dei giovani creativi.

Inoltre è stata realizzata una pubblicazione edita dalla Gioielleria Dino Ceccuzzi con contributi sul design e con le firme di Riccardo Blumer, Francesco Lucchese, Raffaella Mangiarotti, Marcello Morandini, Ambrogio Pozzi e la presentazione di tutti i progetti dei 25 creativi invitati.

Gallery
Villa ponti, dono della scultura dal Comune di Busto al Comune di Varese, novembre 2003 allestimento di Villa Ponti novembre 2007 novembre 2002 novembre 2003 novembre 2003 Villa Ponti novembre 2006 il Vescovo di Lugano visiona i codici della Biblioteca Capitolare di Busto Arsizio novembre 2005 Salone Estense a Varese Salone Estense-Esposizione Preziose Armonie novembre 2005 Abito di Montserrat Caballè, Salone Estense (sartoria del Teatro alla Scala) novembre 2005 Salone Estense a Varese il concerto in collaborazione con gli Amici della Lirica novembre 2005 Salone Estense a Varese il concerto in collaborazione con gli Amici della Lirica novembre 2007 Ambrogio Pozzi con la moglie novembre 2007 presentazione del concorso per giovani designers novembre 2008-i partecipanti al concorso "Un designer per un Gioiello" novembre 2008-le opere dei giovani designers Didascalia Sala della Marchesa Villa Ponti none
BAFF-BUSTO ARSIZIO FILM FESTIVAL

Dal 2005 la Gioielleria Dino Ceccuzzi collabora con il BAFilmFestival, importante manifestazione cinematografica che vede ogni anno in primavera la presenza di star italiane e internazionali che si alternano sul palco del Teatro Sociale di Busto Arsizio e nello SpazioFestival di piazza San Giovanni.

Tra i numerosi premi offerti dagli sponsor, spicca il premio "alla Carriera" offerto dalla Gioielleria Dino Ceccuzzi in collaborazione con Monile e Platinum Guild. Una preziosa targa in platino, donata a personaggi del mondo del cinema quali Carlo Lizzani, Peter Fonda, Michelangelo Antonioni.

In occasione del BAFF del 2006 la Gioielleria Dino Ceccuzzi ha creato l'anello Diva, prezioso ed elegante, ispirato alle grandi dive del passato.

 

Gallery
La festa organizzata dalla Gioielleria Dino Ceccuzzi Aperitivo in gioielleria con Sandra Ceccarelli Bruno Ceccuzzi dona un gioiello a Faye Dunaway Bruno Ceccuzzi e Oona Chaplin Premio Dino Ceccuzzi Platinum "alla Carriera" a Michelangelo Antonioni Davide Rossi allo SpazioFestival Premio Dino Ceccuzzi Platinum "alla Carriera" a Michael Madsen Famke Jannsen riceve il gioiello Dino Ceccuzzi none none Anello Diva in platino con rubino e diamanti bianchi e neri anello Marylin in oro giallo e quarzo citrino, anello Grace in oro rosa e zaffiro Anello Audrey in oro rosa e tormalina rosa, anello BAFF in platino, rubino e diamanti
Pagine: [ 1 ] [ 2 ]

 

MENÙ